Riconoscere una clinica di trapianto di capelli certificata

Hai deciso di sottoporti a un trapianto di capelli e dopo varie ricerche non sai quale sia il posto giusto per effettuare l’operazione. È di primaria importanza selezionare una clinica certificata che sia in grado di farti recuperare la densità capillare.

Ma come prendere la migliore decisione? In questo articolo vedremo insieme quali sono tutte le valutazioni necessarie prima di compiere la scelta finale.

Come riconoscere una clinica di trapianto di capelli certificata?

Per riconoscere una clinica certificata bisogna prestare attenzione ad alcuni parametri. Ecco quali sono:

– Esperienza del chirurgo e di tutta l’équipe medica che ti seguiranno in questo percorso. Una clinica che effettua trapianti di capelli deve avere un personale altamente qualificato che abbia competenze molto specifiche nella tricologia. Proprio per questo motivo, cerca più informazioni possibili sulla formazione dei medici che ti assisteranno, quanti e quali interventi hanno portato a termine

Licenze. Assicurati che, nella clinica dove farai l’intervento, tutte le norme igieniche vengano rispettate e che tutti i protocolli siano a norma: devi avere la certezza abbia tutte le carte in regola affinché sia affidabile

– Tecnologie utilizzate. Una clinica certificata deve sempre essere aggiornata sulle ultime tecnologie, meglio ancora se il personale medico organizza o prende parte a eventi e convention in ambito tricologico e che stia sempre attento alle evoluzioni della medicina estetica

– Foto e recensioni di altri pazienti che hanno già svolto l’operazione. Oltre ai tanti anni di esperienza, consulta il sito della clinica da te selezionata e confronta le foto di altre persone che hanno già fatto il trapianto. Le loro testimonianze sono preziose e molto attendibili: possono essere un valido strumento per farti avere un’idea sui servizi che quella clinica offre, sulle tecniche utilizzate e anche sui tempi di guarigione

Dalla prima consulenza all’assistenza post-operatoria

Una clinica certificata, oltre ad avere tutte le certificazioni necessarie, medici specializzati che usano tecnologie avanzate, e dopo aver letto le recensioni positive da parte di ex pazienti, deve anche soddisfare questi ulteriori 3 aspetti:

– Costi e trasparenza. Dopo aver parlato con i chirurghi, verrà scelto il metodo con cui sarà effettuato il trapianto che può essere DHI o FUE con o senza rasatura, dopodiché si stabilirà un preventivo e il pagamento può essere anche diviso in rate e non saldato subito in un’unica soluzione. Diffida delle cliniche che sembrano promettere ottimi risultati a prezzi molto economici

– Consulenza gratuita prima dell’intervento. Una clinica certificata deve offrirti una consultazione gratuita per discutere assieme a te dei tuoi dubbi. Decidere di sottoporsi a un trapianto di capelli potrebbe dare vita a molte paure: devi poterti fidare dei medici che ti opereranno

– Assistenza post-operatoria. Una clinica affidabile ti darà dei validi consigli dopo l’intervento per far sì che tu possa tornare a svolgere le normali attività quotidiane e sarà in grado di garantirti un follow-up post-operatorio anche dopo che la guarigione avvenuta

Come scegliere una clinica di trapianto di capelli certificata

Prima di prendere la tua ultima decisione, fai ricerche approfondite e studia a lungo. Il trapianto dei capelli è un’operazione che richiede estrema manualità e accuratezza, motivo per cui la prima cosa da fare è rivolgersi a dei professionisti con moltissima esperienza nel campo tricologico.

Se desideri avere altre informazioni, Hair Port, che opera nel settore da oltre 10 anni, è sempre al tuo fianco. Per prenotare la tua visita gratuita, contattaci oggi stesso o compila il modulo presente sul sito web.

Leggi anche: Caduta dei capelli dopo la gravidanza: strategie di gestione